martedì, 16 novembre 2010

Gadget tecnologici per le diagnosi fai-da-te

pubblicato da: paolos in: Dispositivi, Ricerca

In Gran Bretagna le malattie sessualmente trasmissibili stanno subendo un preoccupante incremento, dal 2000 al 2009 sono aumentate del 36%. Il primo problema che si incontra pensando a come contrastare questo fenomeno sta nella ritrosia dei pazienti a rivolgersi al proprio medico per una diagnosi precisa. Per questo il Medical Research Council e l’UK Clinical Research Collaboration hanno finanziato con 4 milioni di sterline lo sviluppo di un sistema di diagnosi fai-da-te che utilizzi le nuove tecnologie. Un consorzio di università ed industrie, tra cui il St George’s University of London progetteranno e realizzeranno un test simile a quello di […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 31 luglio 2010

E’ pronto lo schermo tattile per sentire luci e ombre

pubblicato da: paolos in: Dispositivi, Ricerca

Alla fiera Siggraph in corso a Los Angeles è stato presentato un prototipo di schermo tattile chiamato “Touch Light Through the Leaves”. Si tratta del tentativo di far vedere in maniera alternativa chi ha problemi di vista. Il sistema consiste in 85 unità vibranti (9 mm di altezza e 6,5 mm di diametro) collegati ad una videocamera che rileva luci e ombre: una volta acquisita l’immagine viene processata e vengono inviati dei comandi a dei motorini che riproducono luci e ombre dell’immagine attraverso le vibrazioni. Il display ha la dimensione di uno smartphone, in modo da poter essere trasportato ovunque. Chi […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 30 luglio 2010

Intel ha realizzato un ricevitore/trasmettitore fotonico da 50 Gbps

pubblicato da: paolos in: Intel, Ricerca

Intel ha annunciato di aver realizzato un collegamento punto-punto con velocità di ben 50 Gbps attraverso la tecnologia fotonica. Si tratta di ricerche portate avanti da tempo col tentativo di rimpiazzare i collegamenti all’interno dei PC, ad esempio il bus che collega tutti i componenti della scheda madre, con la tecnologia fotonica, ovvero quella delle fibre ottiche. Intel è riuscita a realizzare un trasmettitore e un ricevitore collegati appunto da una fibra ottica: da una parte vengono emessi fotoni da 4 diverse sorgenti a 12,5 Gbps che vengono combinate da un demultiplexer e convogliati nella fibra, all’arrivo le 4 fonti […]

Tags: ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

martedì, 27 luglio 2010

Samsung lavora a schermi AMOLED infrangibili e flessibili

pubblicato da: paolos in: Monitor, OLED, Ricerca, Samsung

Samsung ha allo studio una nuova generazione di schermi AMOLED. L’obiettivo è quello di avere schermi più resistenti e flessibili di quelli attualmente in uso, soprattutto per gli smartphone. Il colosso coreano sta quindi studiando di realizzare schermi AMOLED basati su supporti plastici su cui posare un TFT (thin film transistor) e di rimpiazzare il foglio di protezione vinilica utilizzata ora con un film di polyiamide per evitare emissioni di luce residue. Samsung è intenzionata a produrre questo tipo di schermi in due anni: nel video qui sopra si possono apprezzare le caratteristiche dei prototipi che non si rovinano nonstante […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

lunedì, 5 luglio 2010

Intel prepara il touchscreen ovunque

pubblicato da: paolos in: Intel, Ricerca

Un gruppo di ricerca della Intel sta lavorando ad un progetto che vuole portare la funzionalità del touscreen  su qualsiasi superfice di una casa e in particolare nella cucina. Per ora le interfacce utilizzabili con il tocco sono state relegate a piccoli spazi di vetro racchiusi in una cornice tecnologica, ma alla Intel hanno l’idea su come in futuro questa funzionalità possa essere applicata ad altre superfici. Il sistema studiato dai ricercatori prevede due videocamere che sono in grado di acquisire tutto quello che succede sul piano in questione: una che serve per catturare l’immagine di un oggetto appoggiato, l’altra […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

Alcuni istituti di ricerca stanno lavorando su un modo per utilizzare luci LED blu come infrastruttura per l’accesso ad internet. Il sistema funziona con segnali modulati ad alta velocità: attraverso spegnimenti e accensioni che avvengono da 200 Hz a diversi MHz è possibile inviare informazioni (un po’ come nel linguaggio Morse), senza che l’occhio umano avverta alcunchè. E’ così facile realizzare reti senza fili, oltretutto senza utilizzare ulteriori campi elettromagnetici come quelli Wi-Fi che potrebbero essere dannosi per il corpo umano. L’istituto per gli studi dei semicondutori dell’Accademia delle scienze cinese, diretto da Duan Jingyuan, ha realizzato un esperimento ottenendo […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 29 maggio 2010

L’energia per il telefonino dal touchscreen

pubblicato da: paolos in: Ricerca

La durata della batteria dei nostri dispositivi portatili, per primi telefonini e pc, è un problema che interessa molti. I ricercatori del Samsung Advanced Institute of Technology e della Sungkyunkwan University in Corea, stanno studiando il modo per trasformare il tocco dello schermo touchscreen in energia. L’idea è impiegare una pellicola trasparente e flessibile costituita da due strati di grafene accoppiati ad uno strato di nanogeneratori in ossido di zinco, che sfruttano l’effetto piezoelettrico. Simulazioni hanno dimostrato che tale materiale è elettricamente e strutturalmente stabile. Nei prototipi di 200 centimetri quadrati si è raggiunta la produzione di un microwatt per […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

giovedì, 27 maggio 2010

Sony mostra lo schermo che si arrotola!

pubblicato da: paolos in: Ricerca, Sony

Direttamente dai suoi laboratori di ricerca di Sony ha è stato mostrato uno schermo che si arrotola su una matita! Lo schermo sarà alla base di nuovi dispositivi che promettono di rivoluzionare il nostro modo di intendere il computer e i mezzi di comunicazione come giornali e libri, ancora di più di tablet ed eBook reader. In realtà non si tratta di una prima assoluta perchè anche altri stanno lavorando progetti simili, per esempio ASUStek che con Waveface ha immaginato una serie di dispositivi come braccialetti intelligenti e schermi ripegabili per migliorare le comunicazioni nella vita di tutti i giorni. […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

martedì, 6 aprile 2010

Batterie al litio cinque volte più potenti

pubblicato da: samy in: Batterie, Ricerca

Una ricerca italiana potrebbe cambiare il panorama delle batterie ricaricabili. Il gruppo di ricerca diretto dal professor Bruno Scrosati del dipartimento di Chimica della Sapienza ha messo a punto una nuova batteria al litio-zolfo con un contenuto in energia cinque volte superiore a quello batterie al litio attualmente in commercio. Lo studio della Sapienza ha notevoli implicazioni per lo sviluppo di energie alternative e del trasporto su strada sostenibile. La nuova batteria, in virtù del suo alto contenuto energetico, potrebbe essere utilizzata per i motori delle auto elettriche e/o ibride, oltre che naturalmente per i telefonini e i computer portatili. […]

Tags: ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 2 aprile 2010

Ecco gli schermi prismatici: un primo passo verso il 3D senza occhialini

pubblicato da: paolos in: 3D, Ricerca

Dai laboratori di ricerca stanno uscendo finalmente gli schermi prismatici: un primo passo verso il 3D da guardare senza occhialini. Un team di ingegneri di Taiwan sembra essere arrivato a buon punto in questa tecnologia che è la più promettente per un 3D con qualità superiore rispetto ai quelli attivi oggi. Lo schermo prismatico era stato già usato in diversi sistemi con successi alterni. Questa volta permette di creare un senso di profondità riflettendo la luce in due diverse direzioni, che sono poi interpretate separatamente dall’occhio sinistro e destro dello spettatore. Il sistema non necessita di occhalini, funziona però solo […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink
Pagina 1 di 3123